Urgnano (BG)

Sorto in una posizione strategica al crocevia di due importanti strade, Cremasca e Francesca, il comune di Urgnano inizia la sua storia in epoca romana come testimonia il ritrovamento di alcune lapidi funerarie. Il paese divenne feudo della famiglia dei Visconti, signori di Milano, che, a partire la XIV secolo, iniziarono i lavori per la costruzione di un castello per difendere il territorio dalle mire espansionistiche dei nemici, prima fra tutte la Repubblica di Venezia.

PILLOLE DI STORIA

L’insediamento è di origine romana: il fundus Aurinianus deve il nome dell’antico proprietario latino Aurinus. Urgnano è già documentato dall’anno 986 (vico Urniano). In un documento dell’anno 1016 sono nominate anche due chiese: una intitolata ai Santi Nazario e Celso e una a San Zenone.  Nello stesso documento il borgo è definito castrum e, quindi, luogo dotato di difese, probabilmente costituite da fossato e terrapieno.

Nel medioevo fu comune rurale attraversato dalla strada Francesca; fu cinto di mura e dotato di una rocca sotto la dominazione viscontea, assumendo la caratteristica pianta “a cuore”. Passato sotto la Serenissima (1428) fu podesteria unita alla vicina Cologno. Tra il 1454 e il 1475 fece parte del feudo di Bartolomeo Colleoni, al quale succedette nella signoria il suo segretario Abondio Longhi, la cui famiglia tenne Urgnano fino al 1534, anno in cui passò agli Albani. Per vari secoli Urgnano ha fornito a Genova i camalli, cioè gli scaricatori del porto, riuniti in una associazione composta tutta da discendenti di famiglie urgnanesi. Si deve alle sovvenzioni e alle rimesse dei camalli la ricostruzione nel XVIII secolo dell’imponente parrocchiale e, nel secolo seguente, l’erezione del caratteristico campanile neoclassico dell’architetto Cagnola.

Nella frazione Basella sorge un venerato santuario mariano, particolarmente caro al Colleoni, che vi fece seppellire la giovane figlia Medea.

I LUOGHI DA NON PERDERE

  • Rocca Albani
  • Chiesa di San Nazario e Celso con il campanile del Cagnola
  • Campanile cilindrico
  • Chiesetta della santissima Trinità
  • Santuario della Basella

DOVE: Urgnano (BG)

www.urgnano.eu
Tel. 035 4871511

INFORMAZIONI TURISTICHE

Per le visite guidate contattare Promo Urgnano:
Via Rimembranze, 456
24059 Urgnano
Tel. 347 8079694
email: promourgnano@hotmail.com
www.apu3000.it

FATTI RAPIRE DAI NOSTRI ITINERARI

CICLOTURISMO
PER SCOPRIRE IN MODO "DOLCE"
E VIVERE CON ATTENZIONE
IL NOSTRO TERRITORIO

RICERCA GEOLOCALIZZATA

Utilizza la nostra Web App DIARIO DI VIAGGIO!
Scopri le bellezze della Media Pianura Lombarda e crea il tuo diario di viaggio!