Castello Silvestri a Calcio

L’edificio sorge sulle rovine di una villa romana del II sec. d.C.

Ne è testimonianza la pavimentazione a mosaico di straordinaria fattura, rinvenuta nel 1870 nelle cantine del castello, che, ritenuto il miglior esempio di arte romana di tutta la provincia bergamasca, è oggi visibile al Museo Archeologico di Bergamo grazie alla sua donazione fatta a metà del secolo scorso. Verso l’anno 1000 iniziò la costruzione dell’edificio fortificato che nel 1035 apparteneva ai Vescovi Conti di Cremona. Nel 1202 il feudo venne concesso alla famiglia Sommi che vi apportò nuove opere di fortificazione come le torri merlate. Nel 1306 i Soncinesi conquistarono il castello.

Nel 1364 il Vescovo di Cremona cedette il castello a Gabriolo Aliprandi.

A lui subentro nel 1366 Barnabò Visconti che offrì la proprietà in dono alla moglie Beatrice della Scala. Nel 1380 la proprietà passa ai fratelli Secco di Caravaggio che fortificarono il castello lo abbellirono e ne fecero la loro abitazione.

Nel 1411 il castello fu nuovamente ristrutturato e fortificato da Cabrino Fondulo tiranno di Cremona. Dal secolo XV al XVII fu occupato alternativamente dagli eserciti che combattevano essendo al confine tra la Repubblica di Venezia e il Ducato di Milano. Le vicissitudini del Castello furono numerose a causa della sua posizione di confine: fu inizialmente fortificato ed in seguito sottoposto a diverse ristrutturazioni, tra cui la più importante nel XVII secolo.

I discendenti della famiglia Secco vi risiedettero fino al 1862, anno in cui la proprietà venne acquisita dalla Famiglia Silvestri di Sovere. Divenuto persino ospedale militare durante il periodo della Prima e Seconda Guerra il Castello diventò proprietà privata nel 1956.

Oggi la costruzione presenta un duplice aspetto: la parte verso ovest, nella quale si apre la porta d’ingresso, ricorda l’austerità della costruzione fortificata; ad est invece le trasformazioni attuate nel sei-settecento suggeriscono l’idea, anche per i giardini pensili e le serre, di una signorile residenza di campagna. I prospetti sul cortile interno hanno alte finestre contornate da affreschi policromi. Il Castello è circondato da un parco con numerose essenze d’alto fusto.

Il Castello è decorato con fregi e dipinti ed è circondato da un caratteristico parco ottocentesco ‘all’inglese’.

DOVE: Piazza Silvestri, 1, 24054 Calcio (BG).

INFORMAZIONI TURISTICHE

Il castello Il Castello è una residenza privata, ma viene affittato per congressi e matrimoni.

Info & Eventi Culturali +39 349 8554752

Matrimoni & Eventi Aziendali +39 366 1844133

info@castellosilvestri.com

eventi@castellosilvestri.com

FATTI RAPIRE DAI NOSTRI ITINERARI

CICLOTURISMO
PER SCOPRIRE IN MODO "DOLCE"
E VIVERE CON ATTENZIONE
IL NOSTRO TERRITORIO

RICERCA GEOLOCALIZZATA

Utilizza la nostra Web App DIARIO DI VIAGGIO!
Scopri le bellezze della Media Pianura Lombarda e crea il tuo diario di viaggio!