IL CASTELLO DI URGNANO

La scelta dell’ubicazione del Castello di Urgnano, sfrutta sicuramente il vantaggio della posizione strategica all’incrocio di due importanti vie di comunicazione la strada “Francesca” che giungeva da Milano e proseguiva verso Ghisalba, portando a Brescia e la strada ‘Cremasca’ che univa Bergamo a Crema.

Alla proprietà della fortezza si susseguirono i Barbarossa, i Visconti e gli Sforza, Pandolfo Malatesta la Repubblica Veneta, e poi Bartolomeo Colleoni, il quale -ancora in vita- lo vendette al suo segretario Abondio Longhi, che ne divenne legittimo proprietario. Il figlio del Longhi, Marco Antonio, alla propria morte lasciò i suoi averi alle due figlie, che se li ripartirono in comune accordo.

Teodora e il marito Pietro Francesco Visconti la vendettero alla sorella Laura, anzi più precisamente al marito di questa, il cavaliere G. Gerolamo Albani, destinato a diventare il futuro Cardinale Albani a Roma.

La rocca di Urgnano rimase ai conti Albani fino al secolo scorso quando passò alla famiglia Fuzier.

Fu poi dei Sala, dei Gelmini. Dal 1953 è proprietà del comune.

Il castello ha una struttura a pianta quadrata, con quattro torri agli angoli, con altre due sopra le porte d’ingresso.

È circondato dal fossato, efficace difesa contro i nemici.

È realizzato interamente in cotto, secondo una tradizione che risale all’età viscontea. Ha due entrate, una nel lato nord e si apre nel corpo del massiccio torrione posto a guardia del ponte levatoio; il secondo ingresso si apre nel lato opposto nel corpo dell’altro torrione.

Delle due torri angolari rimane solo quella a nord-est mentre quella a sud-est crollò completamente nel 1968.

L’ area complessiva interna è divisa a metà: sul lato ovest il cortile, sul lato est il giardino pensile, dove vi sono nove statue nane caricaturali, tipiche espressioni del grottesco settecento.

DOVE: Via Rocca, 108, 24059 Urgnano (BG).

INFORMAZIONI TURISTICHE

Visitabile su prenotazione

Urgnano Turistica

Via C. Battisti, 74 – primo piano

Tel. +39 0354871519

FATTI RAPIRE DAI NOSTRI ITINERARI

CICLOTURISMO IL MIGLIOR MODO PER SCOPRIRE CON PAZIENZA E ATTENZIONE IL NOSTRO TERRITORIO

RICERCA GEOLOCALIZZATA

Utilizza la nostra Web App DIARIO DI VIAGGIO!
Scopri le bellezze della Media Pianura Lombarda e crea il tuo diario di viaggio!