Borgo di Cologno al Serio

Torna alla sezione Castelli, palazzi e borghi medievali

BORGO DI COLOGNO AL SERIO E CASTEL LITEGGIO 

Provincia di Bergamo

Un esempio di borgo fortificato della pianura lombarda.

PRESENTAZIONE

Con la sua rara conformazione urbanistica di borgo murato, rimasta straordinariamente fedele all’originaria struttura medievale, Cologno al Serio ha un aspetto assolutamente inconfondibile. Il nome Cologno, in epoca romana, indicava probabilmente il luogo abitato dai coloni. Nell’alto medioevo sul suo attuale territorio comunale sorgevano altri importanti e antichi insediamenti: Magiano (Morti dell’Arca), Antiniano (Cascina Palazzo), Sauniano (attorno a S. Gregorio), Cadenne superiore (attorno a San Siro), Cadenne inferiore (Cascina Telamonte) e Liteggio. Tra IX e X secolo Cologno, che si trovava in posizione centrale rispetto agli altri villaggi, fu fortificato da fossato e terrapieno e vi fu eretto un castello proprio sul sito dell’attuale parrocchiale. Queste opere di difesa richiamarono al loro interno gli abitanti degli altri insediamenti sparsi, che si spopolarono rapidamente. A testimonianza della loro esistenza rimangono oggi i loro antichi oratori nella campagna deserta. Il primitivo impianto di Cologno, anteriore al XIII secolo, aveva pianta rettangolare e si sviluppava tutto a sud dell’attuale piazza della chiesa, allora occupata dal primitivo castello.
Nel corso del XIII secolo fuori dalle porte del borgo si andarono formando dei popolosi quartieri cosicché, verso la fine del secolo, si decise di includerli in un più ampio giro di fortificazioni lungo quasi due chilometri, costituito da una cerchia murata circondata da doppio fossato, nella quale si aprivano quattro porte. In questa occasione fu eretta l’attuale rocca semicircolare, mentre l’antico castello fu abbattuto per lasciar posto alla chiesa di Santa Maria.

Nonostante alcuni recenti inopportuni interventi sul primitivo tessuto urbano, soprattutto a nord della Parrocchiale, complessivamente l’intero centro storico è ancora un perfetto esempio di borgo fortificato, nonostante la distruzione delle sue mura avvenuta nei primi decenni dell’Ottocento.  Fortunatamente sono ancora visibili tratti delle mura semidiroccate sul lato orientale tra Porta Antiniano (oggi Porta Gnano) e Porta Rocca; il fossato è ancora intatto ed è affiancato oggi dal viale di circonvallazione; intatte sono anche le quattro porte d’accesso costituite da torri passanti, una delle quali è inserita nel complesso della Rocca, oggi sede municipale.
Al centro del borgo si eleva, imponente come una cattedrale, la bella chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta. Fu edificata nel 1745 su progetto dell’architetto Gian Battista Caniana e sostituì un precedente edificio di stile gotico lombardo, di cui è rimasta la vecchia torre campanaria, discosta dalla chiesa e già torre dell’antico castello. La chiesa, in stile barocco, ha un’elegante facciata decorata da ornati di pietra di Brembate e di due statue, mentre altre statue sono di marmo di Zandobbio, tutte opera dello sculture bergamasco Giovanni Sanzi.

Sempre di epoca medievale è il Castello di Liteggio, posto nell’omonima località ai confini meridionali del comune presso il Fosso Bergamasco. L’edificio venne fatto costruire nel XV secolo dai Visconti a difesa del confine. Nel XVIII secolo fu trasformato in un elegante palazzo, oggi purtroppo in completa rovina. Nei pressi di Liteggio merita una visita la romanica chiesetta della Trinità.

DOVE: Cologno al Serio.

INFORMAZIONI TURISTICHE

Il borgo di Cologno al Serio è visitabile su prenotazione. Per maggiori informazioni è possibile consultare la Pro Loco Cologno al Serio:

Via Bergamo, 3
24055 Cologno al Serio (BG)
Tel. 342 9311612
email: info@prolococolognoalserio.org
www.prolococolognoalserio.org

[layerslider_vc id=”2″]

RICERCA GEOLOCALIZZATA

Utilizza la nostra Web App DIARIO DI VIAGGIO!
Scopri le bellezze della Media Pianura Lombarda e crea il tuo diario di viaggio!