Museo della Civiltà Contadina a Pagazzano

Il castello di Pagazzano nasce come struttura difensiva per poter proteggere il territorio dalle continue lotte di potere fra il Ducato di Milano e la Repubblica di Venezia. Grazie al restauro promosso dall’amministrazione comunale gli spazi del castello occupano oggi ben 3 musei, capaci di conservare la memoria del passato. Il Castello conserva ancora molto bene i segni di una lunga economia agricola: il maestoso torchio per l’uva, le abitazione del fattore, dei coloni e del nobile, le stalle, le scuderie, i granai, il ricovero per gli attrezzi e la ghiacciaia. Per questo motivo al suo interno è stato allestito il Museo della civiltà contadina che coglie in pieno le caratteristiche peculiari di questi spazi e, grazie alla raccolta di manufatti da collezioni pubbliche e private, arriva a contare circa 200 pezzi. Lo scopo dell’esposizione è quello di fornire ai visitatori, attraverso la presentazione degli attrezzi e dei manufatti, una memoria tangibile di una vita contadina che per secoli ha scandito il tempo nelle campagne circostanti; un mondo rurale ormai molto lontano ma che è parte dominante del nostro passato.

DOVE: Pagazzano (BG) Piazza Castello, 1

FATTI RAPIRE DAI NOSTRI ITINERARI

CICLOTURISMO
PER SCOPRIRE IN MODO "DOLCE"
E VIVERE CON ATTENZIONE
IL NOSTRO TERRITORIO

RICERCA GEOLOCALIZZATA

Utilizza la nostra Web App DIARIO DI VIAGGIO!
Scopri le bellezze della Media Pianura Lombarda e crea il tuo diario di viaggio!