Vailate (CR)

PILLOLE DI STORIA

Il nome deriva probabilmente dall’antico colono romano Vagellius proprietario del fondo. Nei primi documenti la località compare, infatti, col nome Vagilate (anno 919). Sotto il dominio longobardo (sec. VI-VIII) fu una curtis regia di proprietà demaniale e con la conquista da parte dei Franchi passò ai Gisalbertini conti di Bergamo. Nel XII e XIII secolo vi ebbero vaste proprietà anche i monaci di San Paolo d’Argon e vi ebbero una casa anche gli Umiliati. Nello stesso periodo Vailate fu comune rurale alle dipendenze di Cremona, difeso da fossato e terrapieno, che fu sostituito da una cerchia di mura in epoca viscontea. Il borgo ebbe a patire assedi e saccheggi nel corso delle guerre tra Venezia e Milano, che insanguinarono la pianura bergamasca per tutto il XV secolo. Dopo la battaglia di Agnadello (1509) fu occupato per alcuni anni dai Francesi insieme con la Geradadda, di cui poi seguì le sorti. Nel 1511 fu fondato all’interno delle mura il monastero femminile delle Servite. Nel periodo risorgimentale molti giovani del paese aderirono alle idee mazziniane e parteciparono numerosi alle guerre d’indipendenza.

I LUOGHI DA NON PERDERE

  • Chiesa Arcipretale dedicata ai SS. Pietro e Paolo
  • Complesso del Monastero delle Servite
  • Oratorio di San Giuseppe
  • Oratorio delle Sante Marta e Maria

DOVE: Vailate (CR)

www.comune.vailate.cr.it
Tel. 0363 849108

FATTI RAPIRE DAI NOSTRI ITINERARI

CICLOTURISMO
PER SCOPRIRE IN MODO "DOLCE"
E VIVERE CON ATTENZIONE
IL NOSTRO TERRITORIO

RICERCA GEOLOCALIZZATA

Utilizza la nostra Web App DIARIO DI VIAGGIO!
Scopri le bellezze della Media Pianura Lombarda e crea il tuo diario di viaggio!