Home Pianura da Scoprire CARAVAGGIO DA SCOPRIRE

CARAVAGGIO DA SCOPRIRE

Alla scoperta di Caravaggio tra cielo e terra

L’associazione Pianura da Scoprire, insieme al Comune di Caravaggio e in collaborazione con l’Associazione OpenRoad , Skydive Valcavallina e il Gruppo paracadutisti orobico, vi invitano a partecipare alla giornata dedicata ai “Tesori della Media Pianura Lombarda”, domenica 2 giugno.

Il programma prevede visite accompagnate al Palazzo Gallavresi, alla Pinacoteca Civica, al Convento di San Bernardino, in più tour turistici in elicottero. Un’opportunità unica per riscoprire il territorio e i tesori del comune di Palazzo Pignano.

Una giornata dedicata a Caravaggio, una cittadina famosa in tutto il mondo grazie al celebre pittore Michelangelo Merisi, conosciuto da tutti come «Caravaggio», che trascorse proprio qui gran parte della sua infanzia.

Programma della giornata

Palazzo Gallavresi e Pinacoteca Civica:
– ore 15:00 e 16:30 visite accompagnate a cura di OpenRoad.
Biglietto acquistabile in loco a € 5,00. Sono previste riduzioni.

Convento di San Bernardino:
– ore 15:00 e 16:30 visite accompagnate a cura di OpenRoad.
Biglietto acquistabile in loco a € 5,00. Sono previste riduzioni.

Tour turistici in elicottero:
nell’ambito del progetto “Vivere il paracadutismo”, per tutta la giornata tour turistici in elicottero con partenza dal campo di calcio di Via Europa Unita (incrocio via Castoldi)
Costo del biglietto: € 50,00 a persona.
In programma nel pomeriggio le esibizioni dei paracadutisti.

Postazione ludico-divulgativa relativa all’autismo
in collaborazione con Acli Servizi Società Cooperativa Sociale.

 

Per informazioni e prenotazioni

Per info e prenotazioni chiama l’ufficio Cultura al numero 0363 356213.
Per le visite guidare contatta l’associazione OpenRoad al numero 3519798955 o scrivi a openroad.caravaggio@gmail.com
Per il tour in elicottero contatta l’associazione Teatrale Corpo di Bacco all’indirizzo mail info@corpodibacco.it

 

Piccoli cenni di storia

L’abitato sorse probabilmente in epoca altomedievale come fondo agricolo in un’area di bonifica caratterizzata dalla presenza di sorgenti e ghiaioni. Il toponimo, infatti, deriverebbe dal termine prelatino carabus o caravos, che significherebbe “terreno sassoso”.
Nei documenti del X e XI secolo viene definito via via curtis, villa, fundus e risulta già appartenere ai vescovi di Cremona. L’insediamento più antico, a pianta rettangolare, è ancora ben individuabile nelle mappe dei secoli XVIII e XIX. I documenti più antichi nominano anche numerosi insediamenti allora esistenti sul suo territorio: Vidalengo, Masano (oggi frazioni del comune), Bubiano, Corenzo, Cirano, Gaiano e Mazzolengo, abbandonati dai rispettivi abitanti nel X secolo per trovare rifugio all’interno delle nuove opere di difesa di Caravaggio. Nel XIII secolo un più ampio fossato inglobò al suo interno i sobborghi di Prata e di Folcero e la chiesa dei SS. Fermo e Rustico. Nel secolo seguente, sotto la dominazione viscontea, il borgo fu circondato da mura turrite e da un doppio fossato, in cui si aprivano quattro porte: Prata, Folcero, Seriola e Vicinato (la barocca Porta Nuova fu aperta solamente nel Settecento). Fino alla conquista napoleonica (1797) Caravaggio fu importante fortezza del Ducato di Milano e sede amministrativa della Geradadda. Il comune ritornò a Bergamo in seguito alle riforme napoleoniche (1805). Nel 1432 l’apparizione della Vergine a una contadina del luogo diede origine al famoso santuario di Santa Maria del Fonte.
Tra XV e XVI secolo il borgo diede i natali a illustri pittori come Polidoro Caldara, Fermo Stella, Nicola e Vincenzo Mojetta. Lo stesso grande Michelangelo Merisi, noto come “il Caravaggio”, nato a Milano nel 1571 da genitori caravaggini, trascorse a Caravaggio parte della sua infanzia presso i nonni paterni.

La manifestazione rientra nel progetto “I tesori della Media Pianura Lombarda” che, dal 2019, permette ai comuni soci dell’associazione Pianura da Scoprire di pianificare una giornata dedicata alla promozione del territorio. La bellezza dell’Italia, infatti, è di essere caratterizzata da una ricca varietà di comuni, piccole e grandi realtà che posseggono una propria storia, proprie tradizioni e caratteristiche, spesso intrecciate, ma del tutto peculiari. Anche la Media Pianura Lombarda non è da meno e annovera tante realtà ciascuna da scoprire, conoscere e visitare.

Per maggiori informazioni:
– tel. 0363 301452
– mail. info@pianuradascoprire.it

CARAVAGGIO DA SCOPRIRE

Data

02 Giu 2024

Luogo

Caravaggio

Prossimo evento

QR Code