Home Pianura da Scoprire Giornate dei castelli, palazzi e borghi medievali

Giornate dei castelli, palazzi e borghi medievali

Tantissime località fra manieri, borghi e palazzi apriranno le porte con visite ed eventi per un autentico tuffo nel Medioevo.

Ritornano anche per questa primavera le attesissime giornate di apertura del circuito di castelli, palazzi e borghi medievali che ad ogni edizione permettono a migliaia di visitatori di scoprire le bellezze storiche e artistiche della media pianura lombarda.
Diventano quest’anno ben  oltre 20 i castelli, palazzi e borghi medievali, sparsi nella pianura tra Bergamo, Brescia, Cremona e Milano, che potrete esplorare durante le date previste dalla manifestazione: ogni prima domenica del mese, da marzo a giugno e da settembre a dicembre con l’aggiunta delle festività di Pasquetta, del primo maggio, 25 aprile e 2 giugno. 
Un circuito così diffuso nella pianura lombarda perché nel Medioevo questo territorio ha rappresentato un importante confine, in particolare tra il Ducato di Milano e la Repubblica di Venezia, che oggi ha lasciato numerose eredità in termini architettonici e di fortificazioni, unitamente a preziose testimonianze storiche e artistiche. Immersi nella pianura si potranno scoprire luoghi di solito non fruibili al pubblico, imponenti e suggestive dimore di grandi condottieri, luoghi di battaglie e leggende, come pure tanti piccoli scorci di borghi spesso ai margini dei circuiti turistici.
In ogni località si potranno effettuare visite guidate e partecipare ai numerosi eventi che i comuni organizzano in concomitanza delle giornate di apertura. Molto apprezzata dal pubblico anche la formula proposta, vincente per semplicità e autonomia organizzativa: i visitatori possono liberamente scegliere quali e quante realtà visitare sulla base degli orari di apertura di ciascuna località, sempre consultabili e aggiornati sul sito dell’associazione Pianura da Scoprire: www.pianuradascoprire.it.

DI SEGUITO L’ELENCO CON TUTTE LE REALTÀ ADERENTI

  • BORGO SAN GIACOMO (BS)
  • CASTELLO DI PADERNELLO – FRAZ. DI BORGO SAN GIACOMO (BS)
  • PALAZZO VISCONTI -BRIGNANO GERA D’ADDA (BG)
    Non visitabile martedì 25 aprile (Liberazione)
  • IL PAESE DEI MURI DIPINTI – CALCIO (BG)
  • CASTELLO SILVESTRI – CALCIO (BG
    Non visitabile martedì 25 aprile (Liberazione)
  • CASTELLO DI CAVERNAGO (BG)
    Non visitabile martedì 25 aprile (Liberazione)
  • CASTELLO DI MALPAGA – FRAZ. DI CAVERNAGO (BG)
  • BORGO MEDIEVALE DI COLOGNO AL SERIO (BG)
    Non visitabile martedì 25 aprile (Liberazione)
  • BORGO STORICO DI COVO (BG)
  • CENTRO STORICO DI CREMA (CR)
  • PALAZZO ZURLA DE POLI – CREMA (CR)

  • BORGO STORICO DI MARTINENGO (BG)
  • BORGO STORICO DI ORZIVECCHI (BS)
  • CASTELLO VISCONTEO – PAGAZZANO (BG)
  • CASTELLO VISCONTEO – PANDINO (CR)
    Non visitabile martedì 25 aprile (Liberazione)
  • CASTELLO BARBO’ – PUMENENGO (BG)
  • BORGO STORICO DI RIVOLTA D’ADDA (CR)
  • BORGO STORICO – ROMANO DI LOMBARDIA (BG)
    Non visitabile martedì 25 aprile (Liberazione)
  • CASTELLO COLLEONI – SOLZA (BG)
    Non visitabile martedì 25 aprile (Liberazione)
  • PALAZZO BOTTI – TORRE PALLAVICINA (BG)
  • MUSEO STORICO VERTICALE – TREVIGLIO (BG)
  • CASTELLO DI TREZZO SULL’ADDA (MI)
  • SANTUARIO DI CONCESA – TREZZO SULL’ADDA (MI)
  • ROCCA ALBANI E BORGO  – URGNANO (BG)

INFORMAZIONI

MARTEDI’ 25 APRILE

FESTA DELLA LIBERAZIONE

  Borgo San Giacomo (BS) 

Borgo storico 

Fino al 1863 il paese si denominava Gabiano ed aveva come proprio emblema una voliera, una gabbia, dalla sommità tondeggiante, posta su colonne tornite con alla base la scritta Gabianum, visibile su un fonte battesimale del 1577 nella chiesa parrocchiale di San Giacomo Maggiore.

Nel ‘400 Gabiano era in mano alla famiglia degli Emigli, fautrice dei Visconti di Milano. In seguito alla battaglia di Maclodio del 1427 i territori bresciani passarono sotto la Serenissima Repubblica di Venezia ed il feudo di Gabbiano venne concesso ai Martinengo sin quasi agli inizi del 1800, venendo spazzata via solo dalla bufera napoleonica;

Durante la visita sarete accompagnati in alcuni luoghi di interesse storico quali:

  • CHIESA DELL’IMMACOLATA CONCEZIONE “del castello”

Notevole dal lato artistico, ma soprattutto per una costante tradizione di pietà mariana, venne ricostruita tra il 1716 e il 1720, sull’area occupata dall’edificio più antico, seguendo uno stile molto elegante. Nell’edificio ecclesiastico, molto ricco di opere d’arte sono presenti affreschi del cremonese Francesco Boccaccino e opere di Grazio Cossali.

  • PALAZZO DEI MARTINENGO ora palazzo comunale

Del vecchio castello di Gabiano non rimane più traccia, venne abbandonato al degrado e ceduto in seguito a privati che costruirono sulle rovine le loro abitazioni, i Martinengo che si trasferirono nel nuovo castello di Padernello costruirono nel XIV secolo il palazzo, situato nella piazza, ora sede del comune

  • CHIESA PARROCCHIALE DI SAN GIACOMO

Il tempio dedicato all’apostolo Giacomo Maggiore, patrono dei pellegrini e viandanti, edificato su esortazione di San Carlo Borromeo, si erge nello slargo della piazza. La costruzione iniziata nel 1594 terminò nel 1609 circa  e la chiesa venne consacrata nel 1625 dal vescovo di Zante.

Il progetto viene attribuito all’architetto orceano Pietro Maria Bagnadore. Nel 1699 in considerazione della sua insufficiente capienza, la parrocchiale fu allungata di una campata verso ponente, questa operazione si concluse nel 1701. All’interno sono presenti 5 altari,  affreschi e stucchi seicenteschi e opere di Vittorio e Giuseppe Trainini.

  • LA TORRE

Chiunque si avvicini a Borgo San Giacomo, soprattutto quando l’aria è limpida, non può che rimanere colpito dall’imponenza della torre che si erge nella piazza principale. Il 15 aprile 1704 iniziò la costruzione, nel 1710 la torre era finita fino alla cella campanaria, secondo il disegno mancava ancora la Cupola terminata nel 1716. La notte fra il 10 e l’11 febbraio del 1769 la cupola crollò rovinando su parte della sacrestia e l’interno della torre stessa. Della cupola è rimasta testimonianza solo in tre stampe del 1750,  venne sostituita da una balconata marmorea ancora oggi visibile.

  • VECCHIO CAMPOSANTO DEL 1700 detto il “Sagrato”

La costruzione terminó nel 1777 e venne benedetto il 12 luglio del 1778, in uso fino al 1820,quando a seguito della legge napoleonica emanata nel 1806 ogni centro abitato dovette costruire un cimitero all’esterno del paese. La sua forma quadrata richiama quella di un elegante chiostro con porticato con colonne tuscaniche. Al suo interno è possibile trovare una cappella centrale. In linea di massima la sua struttura si è mantenuta sostanzialmente integra nel tempo.
È uno dei rari esempi della zona di cimitero prenapoleonico, pertanto rappresenta un gioiello della Bassa Bresciana.

Orari delle visite:

15:00/16:00

Durata 1h e mezza circa

Offerta € 5,00

Gratuito per i minori di 12 anni

PUNTO DI RITROVO:  Piazza S. Giacomo

Per informazioni e prenotazioni

338/4674240

 Padernello – fraz. di Borgo San Giacomo (BS) 
Castello

Il Castello di Padernello si erge oggi nelle sue possenti ma eleganti forme di maniero, circondato dal fossato a dominare con la sua figura il piccolo paese che fu della nobile casata dei Martinengo. Tra i punti di riferimento storici e culturali della bassa bresciana, il Castello di Padernello fu edificato nel XV secolo e fu più volte rimaneggiato nel tempo fino a trasformarsi nel ‘700 in villa signorile con la conformazione ancora visibile oggi. Location di gran fascino circondato dal fossato e dotato di ponte levatoio tuttora perfettamente funzionante, il Castello di Padernello è gestito e valorizzato dall’omonima fondazione che accompagna i visitatori in interessanti visite guidate alla scoperta dei segreti del maniero.

Le visite guidate si terranno nei seguenti orari: 10.00, 10.30, 14.30, 15.00, 16.00, 16.30, 17.00 e 17.30.Prenotazione: online al seguente link

Costo della visita:
– adulti intero: € 7,50,
– ridotto: dai 13 ai 25 anni € 6,00, mentre dai 7 ai 12 anni € 4,00
– gratuito fino a 6 anni.

Per info e prenotazioni:
– tel. 030 9408766
– mail:  info@castellodipadernello.it
– sito: www.castellodipadernello.it

Punto di ritrovo presso la Fondazione Castello di Padernello sito in via Cavour, 1 -25022 Borgo San Giacomo (BS).

Brignano gera D’Adda (BG) 
Palazzo Visconti

Martedì 25 aprile non saranno organizzate visite guidate al palazzo.

Tuttavia sarà possibile visitare la mostra: “Lo sguardo dei Filantropi” allestita nelle splendide sale del palazzo.

Martedì 25 aprile la mostra sarà visitabile dalle ore 14.00 alle ore 18.00

Per maggiori informazioni sull’evento clicca qui

Calcio – il paese dei muri dipinti (BG) 
Tour dei murales

Nella giornata di martedì 25 aprile (Festa della Liberazione) non saranno organizzate visite guidate ma i Muri del comune di Calcio sono sempre visitabili in autonomia con il materiale realizzato dalla locale Pro Loco comodamente scaricabile in formato PDF dal seguente link cliccando qui

Calcio (BG) 
Castelli Silvestri

Non visitabile martedì 25 aprile (Liberazione)

Cavernago (BG)
Castello

Non visitabile martedì 25 aprile (Liberazione)

 Frazione Malpaga – Cavernago (BG)

Castello di Malpaga

Nel cuore del borgo di Malpaga si trova il castello Colleonesco, di antiche origini medioevali. Grazie alla sua rilevanza storica, architettonica e ai cicli di affreschi ancora ben conservati, il castello è considerato una delle più interessanti costruzioni della bergamasca.

Per visitare il castello sono disponibili due opzioni: audioguida o visita guidata.

1) Opzione con audioguida
Dalle 10 alle 18 (orario continuato con possibilità di accedere all’orario desiderato. Ultimo ingresso alle ore 17:00):

una visita tra le Sale del Castello, guidati dalla voce di Medea, la figlia prediletta di Bartolomeo Colleoni.

Attraverso la APP Malpaga Castle Experience, adatta anche ai bambini, vi addentrerete nei meandri del Castello e scoprirete avvincenti storie legate a questo luogo fuori dal tempo e le straordinarie gesta del suo famoso proprietario Bartolomeo Colleoni, Capitano Generale della Repubblica di Venezia.
Scaricate GRATIS sul vostro cellulare l’App “Malpaga Castle Experience” e portate con voi gli auricolari.
Arrivati al Castello vi verrà consegnato il codice di avvio e sarete pronti per immergervi nella storia!
Qualora non riusciste ad utilizzare il vostro cellulare o voleste aggiungere un dispositivo in più è possibile noleggiarlo in cassa.

E’ obbligatoria la prenotazione.
Per prenotare la visita con opzione audioguida bisogna utilizzare il seguente link: Eventi • Castello di Malpaga Shop (castellomalpaga.it)

2) Opzione con guida
Visita guidata alle ore 11.30 e 15.30.
La visita ha una durata di 1 ora.

E’ obbligatoria la prenotazione.

E’ possibile prenotare sotto la voce “BIGLIETTI” la visita guidata con la Guida in persona.

Prenotazioni al seguente link: Eventi • Castello di Malpaga Shop (castellomalpaga.it)

Costo della visita:
– variabile in base all’opzione scelta

Per informazioni e prenotazioni:
– mail: prenotazioni@castellomalpaga.it
– sito: www.castellomalpaga.it

INGRESSO: Via Marconi 20,Cavernago (fraz.Malpaga) – BG.

Parzialmente accessibile per disabili.

In più

 TULIPANI AL CASTELLO DI MALPAGA

Dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso alle 17:30)

Immaginate la magia di un campo fiorito e profumatissimo!

All’interno del campo fiorito “Cogli il Bello” del Castello di Malpaga, in collaborazione con “Maddy flowers farm” potrete godere dello spettacolo di 150.000 tulipani tra tipologie storiche, botaniche e rare.

Passeggiando tra i filari potrete raccogliere in autonomia le varietà e le quantità che desiderate per poi farvele confezionare all’uscita.

La formula è quella del PICK and PAY:

– tulipani: €1,50 cad.

– 10 narcisi €5,00

E’ obbligatoria la registrazione gratuita all’evento per potervi garantire un’esperienza ottimale.

VISITA ALLA SCOPERTA DELLE API DEL CASTELLO

Nello spazio verde dell’antico Brolo del Castello imparerete a conoscere il prezioso lavoro delle api e la “società” dell’alveare basata sulla collaborazione reciproca, attraverso l’ausilio di supporti didattici e osservando dal vivo le api del Castello di Malpaga all’opera.Apprenderete inoltre quali sono gli strumenti del mestiere dal passato fino ai giorni nostri e come si arriva dall’arnia ai vari prodotti dell’alveare: miele, polline e cera.

Attività rivolta ad adulti e bambini

È obbligatoria la presenza di almeno 1 adulto.

È necessario acquistare un biglietto per ogni partecipante (adulti e bambini)

Durata 1 ora

Ritrovo: Ingresso fattoria didattica

Orario: dalle 11.30 alle 12.30

Prenotazione obbligatoria

FATTORIA DEL CASTELLO

Visita guidata alla fattoria del Castello di Malpaga, alla scoperta di asinelli, capre, conigli, galline, oche e tacchini.

Attività rivolta alle famiglie.

A discrezione del genitore i bambini possono partecipare anche da soli, non è obbligatoria la presenza di un adulto: gli adulti possono nel frattempo dedicarsi alla raccolta di tulipani.

È necessario acquistare un biglietto per ogni partecipante (adulti e bambini)

Durata 1 ora

Ritrovo: Ingresso fattoria didattica

Orario: dalle 10.00 alle 11.00

Prenotazione obbligatoria

IL TERRARIO: LABORATORIO DI RICICLO CREATIVO

Hai mai pensato di realizzare un mini terrario in un vasetto di riciclo?

Porta con te un vasetto pulito di miele, marmellata o simili della dimensione massima di 500mlcompleto del suo tappo, e realizza insieme a noi un piccolo terrario, imparando a conoscere le caratteristiche di questo affascinante micro-mondo.

Attività adatta sia a bambini che agli adulti.

La tariffa di €10 si riferisce alla realizzazione di un singolo vasetto.

Durata del laboratorio: 45 minuti circa

L’attività si svolgerà anche in caso di pioggia.

Orario: dalle 10.00 alle 18.00

Prenotazione obbligatoria

FACEPANTING PER GRANDI E PICCINI

A cura della make-up artist Chiara Ravanelli

Piccolo corner tematico con trucchi per grandi e piccini. Verranno proposti disegni floreali e decorativi principalmente con fiori di stagione e soggetti che ritrarranno gli animali della fattoria.

Orario: dalle 10.00 alle 18.00

Costo: 5 euro

Non è necessaria la prenotazione per usufruire del servizio di facepanting

SERVIZIO BAR gestito da Bobadilla

Nel giardino degli scudi sarà disponibile tutti i weekend un servizio di bar temporaneo gestito da Bobadilla che offrirà caffetteria, pranzi veloci *, gelato e aperitivi.

*MENÙ

– Casoncelli burro e salvia

– Trancio di scrocchiarella margherita

– Tagliere di salumi, grana e giardiniera

– Ciabattina farcita con salumi e maionese

Orario: dalle 10.00 alle 18.00

Cologno al Serio (BG)
Borgo medievale

Non visitabile martedì 25 aprile (Liberazione)

Covo (BG)
Borgo storico

Nel borgo di Covo spicca la chiesa parrocchiale intitolata ai santi Filippo e Giacomo. Al proprio interno custodisce la reliquia di san Lazzaro, donata alla popolazione dallo storico condottiero Bartolomeo Colleoni. Di notevole importanza la torre del castello edificato da Buoso da Dovara, unico edifico ancora esistente tra quelli edificati dal condottiere cremonese. Inoltre vari luoghi del paese sono stati abbelliti da muri dipinti che raccontano la sua storia, le sue origini e il suo legame con il territorio.

La visita guidata, su prenotazione, si terrà alle ore 11.00, con ritrovo presso Piazza Santi Apostoli (a lato della chiesa).

Le visite guidate sono gratuite.

Sono possibili tuor in autonomia dei muri e del borgo ritirando il materiale disponibile presso la sede Pro Loco in via Vittorio Emanuele II nr.12 (dalle ore 10 alle ore 18).
Sarà possibile inoltre  vedere all’opera l’artista Vera Bugatti nella realizzazione del primo dei nuovi due murales che verranno realizzati quest’anno.

Per informazioni e prenotazioni:
– cell. Pro Loco: 3517090327 (solo whatsapp)

Parzialmente accessibile per disabili.

Crema (CR)
Centro storico

La città di Crema, collocata al centro della Lombardia, divenne un centro attrattivo per la sua posizione strategica. Nel cuore della città fu eretta una cittadella difensiva caratterizzata dal Palazzo Comunale con la Torre Guelfa e la chiesa di Santa Maria della Mosa, ora Cattedrale. Fu assoggettata ai Visconti e successivamente alla Repubblica di Venezia. Ancor oggi Crema rappresenta un unicum nel panorama delle città lombarde caratterizzandosi per le sue bellezze artistiche e per le sue atmosfere seicentesche. Attraverso una passeggiata tra le stupende vie e piazze pavimentate in pietra e porfido, in una atmosfera ricca di fascino e storia, potrete ammirare bellissime chiese di svariate epoche, come Santa Maria delle Grazie e la Chiesa della SS. Trinità.Al termine di Via XX Settembre, via del centro ricca di negozi, vi accoglierà la grandiosa Piazza Duomo, il luogo con la maggiore densità di elementi storico-architettonici: la Cattedrale gotica cistercense, il Torrazzo rinascimentale, il Palazzo Comunale in stile veneziano, la Torre Guelfa di epoca comunale, il Palazzo Vescovile, elegante esempio del rinascimento lombardo, e il Palazzo Pretorio, altra opera veneziana del XVI sec.

Ci sono 2 modalità per visitare la città di Crema con la Pro Loco:

– VISITA IN AUTONOMIA
Dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 gli addetti all’accoglienza saranno a disposizione presso l’ufficio turistico per offrire tutte le informazioni su Crema e per dare indicazioni sull’uso dell’audioguida gratuita dedicata alla città (ascolto su proprio cellulare).

Per collegarsi all’audioguida utilizzare questo link:  

https://izi.travel/it/4100-crema-city-tour/it

– VISITA GUIDATA
La visita guidata, su prenotazione,  invece si terrà alle ore 10.00 (durata 2 ore)
Per maggiori dettagli sulla visita guidata clicca qui.

Costo della visita:
– € 8,00 a persona,
– gratuito per i bambini fino ai 12 anni e portatori di handicap.

Per informazioni e prenotazioni:
– info@prolocrema.it
– per prenotare consulta il seguente link cliccando qui

Crema (CR)
Palazzo Zurla de Poli

La dimora cinquecentesca è membro dell’Associazione Dimore Storiche Italiane e fa parte del prestigioso circuito Dimore Storiche Cremonesi.
Edificato nel 1520 dal nobile Leonardo Zurla, il palazzo è un esempio di pregio del Rinascimento civile a Crema. Villa di caccia dai canoni cinquecenteschi lombardi, consta di sobrie facciate esterne che, come da usanza dell’epoca, riservano ogni sfarzo per i solenni ambienti interni.
Il Salone d’Onore, affrescato con la storia di Amore e Psiche de Le Metamorfosi di Apuleio e tre sale attigue affrescate con cicli pittorici a tema sacro dai maggiori artisti lombardi del tempo, tra cui Aurelio Buso De Capradossi e Giovan Battista Castello detto “Il Bergamasco”, costituiscono il piano nobile decorato, arredato e vissuto dalla famiglia.
Il percorso di visita in piccoli gruppi accompagnati da guida laureata in storia dell’arte comprende il tour di 1 ora al piano nobile e alla Corte con giardino all’italiana.
Si arriva direttamente al palazzo in via Tadini 2 a Crema dieci minuti prima della partenza del tour.
Parcheggi nelle immediate vicinanze in via Verdi, via Bottesini o Piazza Marconi.

Le visite guidate si terranno nei seguenti orari: 11:00 / 14:30 / 16:00 / 17:30 con obbligo di prenotazione

La visita alla dimora cinquecentesca consiste in un tour guidato in piccoli gruppi da una guida laureata in storia dell’arte, si visitano il giardino fiorito all’italiana, la corte e il piano nobile affrescato, arredato e vissuto dalla famiglia.

Costo della visita:
– adulto € 10,00,
– gratuito per gli under 12 e per i disabili.

Per informazioni e prenotazioni:
– mail:info@palazzozurla-depoli.it
– per messaggio al:  339 8086059

Ritrovo direttamente al Palazzo in via Tadini 2 circa 10 minuti prima dell’inizio del tour.
Parcheggi nelle immediate vicinanze in Via Verdi o Piazza Marconi

Parzialmente accessibile per disabili (la dimora presenta una scalinata d’ingresso al palazzo priva di ascensori).

Martinengo (BG)
Borgo medievale

Visitare il borgo storico di Martinengo…è un vero e proprio viaggio nella storia. Passeggiando lungo i suoi portici medievali ammirerete le vestigia medievali e scoprirete tutti gli aneddoti della sua lunga storia! Si inizia dalla esclusiva visita di una casa privata che gentilmente apre le porte ai visitatori per mostrare gli incredibili reperti di epoca romana rinvenuti nel salotto di casa. Si prosegue poi con la visita dei resti della torre del castello altomedievale, i caratteristici portici quattrocenteschi di via Tadino, la facciata dell’antico palazzo comunale e la particolarissima torre dell’orologio, i pregevoli affreschi dell’ex Convento di Santa Chiara solitamente chiuso al pubblico. Infine visita esterna del “Filandone”. maestoso esempio di archeologia industriale nonché set del film “L’albero degli zoccoli”.

La visita con accompagnatore  si terrà  alle ore 15.30 con obbligo di prenotazione.

La visita ha durata di 1 ora e 15 minuti.

Punto di ritrovo: Pro Loco Martinengo APS (via Allegreni, 29)

Costo della visita:
– adulto € 5,00,
– gratuito per gli under 12.

Per informazioni e prenotazioni:
– sito: www.martinengo.org
– mail: info@martinengo.org
– tel: 0363 988336 (martedì, giovedì e sabato dalle 8.30 alle 12.30)

Parzialmente accessibile per disabili.
Sono ammessi animali di piccola taglia.

Orzivecchi (BS)
Borgo storico

Orzivecchi si sviluppò come avamposto romano a controllo del fiume Oglio, successivamente nacque la Pieve di Bigolio che resse per secoli un vasto territorio.  Nel 1433 divenne un importante feudo dei conti  Martinengo Cesaresco. Si visitano tra gli altri: Palazzo Martinengo, ora sede del municipio, dove si potranno ammirare  interessanti affreschi di epoca cinquecentesca. L’Oratorio dei Disciplini, un piccolo gioiello ricco di affreschi. La parrocchiale dedicata ai SS Pietro e Paolo, costruita a partire dal 1740. La chiesa è ricchissima di opere d’arte tra cui spiccano gli affreschi della volta di Carlo Innocenzo Carloni e la pala dell’altare Maggiore realizzata da Giovan Battista Moroni in collaborazione col Moretto (La parrocchiale è attualmente chiusa per lavori di restauro). Il Santuario della Madonna della Pieve (Pieve di Bigolio) è un luogo di forte devozione mariana, che conserva il bellissimo altorilievo rappresentante “La Dormitio Virginis”. All’esterno è visitabile lo scavo archeologico dove venne ritrovata l’Ara Romana dedicata al dio pagano Bolgolio che probabilmente diede il nome al sito.

Le visite guidate si terranno:

Mattino: partenza alle ore 10:00 (durata 2 ore circa) percorso visite: Palazzo Martinengo, Oratorio dei Disciplini, Pieve di Bigolio.

Pomeriggio: partenza alle ore 15:00 visita speciale al Caseificio Sociale Giardino con degustazione e possibilità di acquisto “Grana Padano” (OFFERTA LIBERA – durata 2 ore circa)

Costo della visita:
– adulti intero € 5,00,
– gratuito per bambini fino ai 15 anni, persone  diversamente abili e per i Soci e sostenitori della associazione Amici della Disciplina O.D.V:

Per info e prenotazioni:
– tel. 3290260544 (prenotare tramite Whatsapp)
– mail: amicidelladisciplina@outlook.com

La prenotazione sarà confermata tramite mail o messaggio whattsapp.

Il ritrovo per le visite guidate si trova presso la Chiesa dei Disciplini, Via disciplina 4. Orzivecchi (BS). Si prega di arrivare almeno 10 minuti prima dell’inizio.

E’ disponibile un comodo parcheggio in piazzale unità d’Italia, vicino alle scuole elementari site in via Matteotti, 37 Orzivecchi (BS).

Siti accessibili ai disabili tranne il matroneo della Disciplina.

Siti accessibili ai disabili tranne il matroneo della Disciplina.

Pagazzano (BG) 
Castello

La visita al castello di Pagazzano comprende: il palazzetto cinque-settecentesco con l’imponente camino con i fregi viscontei, l’originale pavimento in cotto, la scalinata in pietra a ventaglio, la corte d’onore dalla pavimentazione in mattonato, il Mastio da cui si può ammirare il paesaggio, la visita del Museo della civiltà contadina (allestito nei suggestivi sotterranei) e del museo multimediale dei “Castelli di confine”.
E’ possibile inoltre visitare il M.A.G.O. – Museo Archeologico delle Grandi Opere – con i reperti rinvenuti negli scavi archeologici delle importanti infrastrutture pubbliche che hanno interessato la pianura bergamasca.

Le visite guidate si terranno dalle 9.00 alle 12.00 (ultimo ingresso ore 11.30) e dalle 14.00 alle 17.00 (ore 17.00 partenza ultimo gruppo) con obbligo di prenotazione.

In più

Martedì 25 aprile i visitatori potranno optare per un pic-nic all’interno del castello.

Costo della visita:
– variabile in base ai percorsi di visita.

Per informazioni e prenotazioni:
– mail: visitepagazzano.gcc@gmail.com
– tel. 320 2220411
– sito: www.castellodipagazzano.it

Ritrovo di fronte al Castello in Piazza Castello.
Durata visita completa Castello e Musei 2 ore; visita solo al Castello circa 1 ora, visita solo al Museo Archeologico circa 40 minuti.

Parzialmente accessibile per disabili.

Pandino (CR)
Castello Visconteo

Non visitabile martedì 25 aprile (Liberazione)

Pumenengo (BG)
Castello Barbò

Visita al castello Barbò di Pumenengo situato all’estremo confine sud della provincia di Bergamo. L’ampio cortile interno è di forma trapezoidale con pavimentazione in ciottoli. L’intera struttura è realizzata in cotto e borlante di fiume. Sul lato sud al primo piano, che doveva essere il piano “nobile”, vi è un grande salone con pareti interamente affrescate, oggi usata come sala consiliare.

Visita guidata al Castello Barbò,  chiesa Parrocchiale e chiesetta di San Giorgio  al mattino alle ore 10.30 mentre al pomeriggio visite alle 14, 15, 16 e 17.

Costo della visita:
– intero € 5,00
– gratuità per gli under 12.

In più

Per i più piccoli ma anche per i più grandi, sotto alle secolari Magnolie del castello, annoverate tra gli alberi storici, è visitabile un grazioso e misterioso villaggio di folletti” I MIGNOLINI”.

Per questa giornata, alle 15,15, partenza sempre da piazza Castello di un tour speciale che comprende anche il santuario della Madonna della Rotonda.
il contributo per il tour completo è di 7 euro

Per i più piccini, ma anche per tutti i nostri graditi ospiti più grandicelli, “IL VILLAGGIO DEI MIGNOLINI ” apparirà magicamente sotto alle magnolie secolari.

Per informazioni e prenotazioni:
– tel. 339 6434403
– mail: annlanz@libero.it
– sito: www.comune.pumenengo.bg.it

Ingresso in Via Piazza Castello Barbò, 3 Pumenengo. Gli amici a 4 zampe possono entrare solo nel castello.

Parzialmente accessibile per disabili.

Rivolta d’Adda (CR)
Borgo storico

Rivolta d’Adda ha molto da scoprire, tesori artistici da visitare ed una lunga storia da ascoltare. Con un percorso conoscitivo preparato da giovani “custodi” di questo patrimonio della comunità, viene offerta la possibilità di ammirarne la bellezza e scoprirne l’essenza. Durante il percorso della durata di circa 90 minuti, si potrà visitare l’imponente Basilica romanica di Santa Maria e San Sigismondo, la Chiesa rinascimentale di Santa Maria Immacolata che vanta affreschi di scuola leonardesca e Palazzo Candiani-Celesia, edificio signorile ora in stile neoclassico che racconta vicende storiche, delle quali mostra i segni, a ritroso nel tempo fino al periodo cinquecentesco.

La visita si terrà alle ore 15:00 (durata 90 minuti circa) con ritrovo in Piazza Vittorio Emanuele II (davanti al Municipio)

Modalità di partecipazionegratuita con prenotazione obbligatoria

Modalità di prenotazione:

via web cliccando qui | WhatsApp o Telegram o Telefono (dalle 17 alle 20,30) n° 350 041 4010

L’organizzazione si riserva la possibilità di predisporre ulteriori percorsi in altri orari a seconda delle prenotazioni ricevute.

Accessibilità dei luoghi per persone diversamente abili:

Basilica = accessibile

Chiesa di Santa Maria Immacolata = accessibile

Palazzo Candiani-Celesia = parzialmente accessibile (solo piano terra)

Romano di Lombardia (BG) 
Borgo storico 

Non visitabile martedì 25 aprile (Liberazione)

Solza (BG)
Castello

Non visitabile martedì 25 aprile (Liberazione)

Torre Pallavicina (BG)
Palazzo Botti

Il Palazzo Oldofredi Tadini Botti è un gioiello del secondo Quattrocento, costruito per volontà di Tristano Sforza. Dopo la pace di Lodi del 1454 che aveva posto fine allo scontro tra il Ducato di Milano e la Repubblica di Venezia, infatti venne assicurato un periodo di pace ed equilibrio territoriale.
Già nella seconda parte del 1400  divenne la dimora estiva degli Sforza, utilizzata per feste bucoliche e battute di caccia. Di particolare interesse sono alcune stanze e la loggia.
La seconda sala, che celebra il matrimonio di Elisabetta Sforza, figlia illegittima di Tristano, è interamente dedicata alla Favola di Amore e Psiche contenuta nelle Metamorfosi di Ovidio.

Le visite guidate si terranno alle ore   15.00-16.00 e l’ultima alle 17.00. La prenotazione e obbligatoria.

Il costo è di 5€ a persona, la durata di ogni visita è di circa un’ora.

Per informazioni e prenotazioni:
– mail: calabrodesire96@gmail.com

 Treviglio (BG)
Museo Verticale 

La città di Treviglio conserva una lunga storia! Secondo un’antica tradizione, all’epoca delle invasioni barbariche gli abitanti di tre villaggi vicini, Cusarola, Pisniano e Portoli, decisero – per ragioni di difesa – di fondare insieme un nuovo villaggio fortificato sul sito dell’attuale città. Posto all’incrocio di importanti vie di comunicazione, Treviglio dovette subire assedi e saccheggi nel corso, prima delle guerre tra Comuni e Impero, e poi tra la Serenissima e il Ducato di Milano. In tempo di pace, però, sviluppò i commerci e l’artigianato. Il Museo Verticale di Treviglio è un percorso nella storia che si sviluppa per sezioni percorrendo i sette livelli della torre civica. Salendo le scale, il visitatore si immerge in una successione di esperienze multimediali e interattive in grado di comunicare la storia della città e gli eventi collettivi che ne hanno costituito l’identità nel tempo. Dal punto più alto accessibile della torre, posto appena sotto la cella campanaria, il visitatore potrà godere di una vista eccezionale sulla pianura circostante.

Le visite guidate, su prenotazione, si terranno nei seguenti orari: 16.00, 17.00 e 18.00.

Costo della visita:
– intero € 5,00
– ridotto € 4,00
– adulto + ragazzo € 7,00
Per dettagli su riduzioni e gratuità clicca qui.

Prenotazioni al seguente link: www.treviglio.18tickets.it

Per informazioni:
– mail: trevigliomusei@comune.treviglio.bg.it
– sito: www.trevigliomusei.it

Il luogo di ritrovo è Piazza Manara, Treviglio.

Trezzo sull’Adda (MI)
Castello

Tra Milano e Bergamo, a pochi chilometri da laghi e montagne, nello scenario del Parco dell’Adda Nord sorge Trezzo. La sua storia ha radici profonde e si snoda  tra Celti, Romani e Longobardi.
Il Castello Visconteo è l’emblema di Trezzo sull’Adda e fu teatro di numerose vicende legate al Barbarossa e alle famiglie Torriani, Visconti e Sforza: secoli di cavalieri, lotte e conquiste. Dall’alto dei 42 metri della poderosa torre si può ammirare il borgo antico di Trezzo, cresciuto intorno alla fortificazione.

Le visite guidate al castello, con l’aggiunta degli esterni della Centrale Taccani,  si terranno alle ore 10.00, 11.00 mentre nel pomeriggio alle ore 14.30, 15.00, 15.30, 16.00, 16.30 e 17.00. Durata 1h e 20 circa.
Consigliata la prenotazione (numeri contingentati)

Possibilità di accedere alla torre, senza prenotazione,  in mattinata dalle 10 alle 12 mentre nel pomeriggio dalle 14.30 alle 18.

Costo della visita per il castello:
– intero € 6,00,
– ridotto € 3,00 (bambini dai 6 ai 12 anni),
– gratuito sotto i 6 anni.

Costo della visita alla torre:
– intero € 3,00,
– gratuito sotto i 12 anni.

Per informazioni e prenotazioni:
– mail: prenotazioni@prolocotrezzo.com
La prenotazione si deve considerare conclusa solo a ricevimento conferma da parte della segreteria. Saldo in loco. Punto cassa ai piedi della torre.

Raccolta gruppo al punto cassa 10 minuti prima della partenza.
Solo parzialmente accessibile per disabili.

In più:
– A Pasquetta sul turno delle 10 e delle ore 17  è possibile acquistare, con prenotazione obbligatoria, l’opzione “APERITIVO NELLA STORIA”
Prima parte della visita in castello + torre e a seguire imbarco con aperitivo in navigazione.
Costi:
€ 20 intero (dai 12 anni)
€ 15 ridotto (4/12 anni)
gratuito 0/3

Per prenotare l’aperitivo nella storia clicca qui

I biglietti rimasti sono disponibili online, acquistabili anticipatamente per agevolare la cassa e il vostro arrivo.
In caso di problemi o impedimenti con l’acquisto online scrivere a prenotazioni@prolocotrezzo.com indicando cognome, numero di telefono, numero di partecipanti e se ridotti. Il servizio mail sarà disponibile fino alle 19:00 della sera del giorno precedente alla visita.
Ricordiamo che sono previste alte affluenze e che è vivamente consigliata la prenotazione .

– biglietti non rimborsabili ma cedibili, sono rimborsati solo per cause di forza maggiore e annullamento comunicato da parte dell’associazione
L’appuntamento continuerà anche nelle seguenti date:
29 APRILE, 1 MAGGIO, 6MAGGIO, 7 MAGGIO (partenza solo alle 10) , 2 GIUGNO, 4 GIUGNO .
I percorsi sono due, che si svolgeranno allo stesso modo
– PARTENZA 1 ore 10 : visita al castello ore 10.00, accesso all’aperitivo in battello alle ore 11.00
– PARTENZA 2 ore 17 : visita al castello alle ore 17.00 accesso all’aperitivo in battello alle ore 18.00
MOSTRA “PETALI DI ROSA” in Quadreria Crivelli
apertura dalle 14.30 alle 17.30 per ingressi liberi (€2) e visite guidate alle 15.00 e 16.15 (si consiglia la prenotazione)
Castello e torre aperti anche il pomeriggio di Pasqua! Visite ore 15 e ore 17

Trezzo sull’Adda (MI)
Santuario di Concesa

Affacciato sul fiume Adda, circondato da natura il Santuario e il Convento sono uno scrigno della storia del nostro territorio. La costruzione fu terminata in cinque anni, e il 27 marzo 1647 S.E. Il Card.Monti poté consegnare ai Padri Carmelitani: Santuario – Convento – Orto e Giardino. Per oltre 150 anni il Santuario fu fonte d’immenso bene spirituale e punto di riferimento per la pietà popolare. Oggi il convento è abitato da 5 frati Carmelitani che si occupano di mansioni lavorative, preghiera e sostegno ai bisognosi. I medesimi si occupano della manutenzione degli orti, degli splendidi giardini e della cura e della sorveglianza delle opere presenti all’interno della struttura.

Le visite guidate si terranno alle ore 10.00, alle ore 14.30 e alle ore 16.00.

Il percorso della visita prevede: inquadramento esterno del santuario con nozioni storiche e paesaggistiche, passeggiata lungo l’Adda con approfondimenti su l’incile del naviglio Martesana, Inquadramento dal bel Vedere del santuario sul Villaggio di Crespi d’Adda e Villa Gina, Percorso nei cortili e negli orti del Convento, Percorso nelle stanze e corridoi del convento, Visita al santuario, Intervento di un padre Carmelitano per un saluto agli ospiti e un breve racconto della vita in Convento, Visita all’affresco “La madonna del Barcaiolo” del 1485, opuscolo informativo con storia e immagini del Santuario.

Parte dei ricavati delle visite guidate sarà offerta ai frati che si impegneranno di investire le risorse in materiale turistico e manutenzioni del santuario.

Costo della visita:
– intero 12 €
– offerta per i più piccoli da  0 a 11 anni 

Per informazioni e prenotazioni:

  • mail: prenotazioni@prolocotrezzo.com
    La prenotazione si deve considerare conclusa solo a ricevimento conferma da parte della segreteria. Saldo in loco

 Urgnano (BG)
Castello e borgo storico

Visita completa del Castello Albani. Il tour comprende: La “Sala dei Satiri”, La “Sala Rossa”, arricchita da un meraviglioso soffitto in legno a cassettoni e da un monumentale camino in pietra; La “Sala delle Grottesche” con affreschi di soggetto mitologici del XVI secolo; Il “Passaggio degli Ovali”, La “Sala degli Stemmi”. Visita al “Giardino Pensile”, arricchito dal vialetto delle statue “Grottesche” e il “Cortiletto con il pozzo in pietra recentemente. La visita guidata sarà ulteriormente arricchita e vedrà il visitatore calarsi nella storia con la proiezione di personaggi  che prenderanno raccontando le loro gesta.
Un percorso coinvolgente e originale che vedrà il visitatore calarsi ancora maggiormente nella storia e nei fatti avvenuti nel vecchio maniero.

Un indimenticabile viaggio nel tempo in uno tra i più incantevoli castelli della bergamasca dove riscoprire la storia grazie a un percorso nelle splendide sale del vecchio maniero.
Le visite guidate si terranno nei seguenti orari: 10.30, 14.30, 15.00, 15.30, 16.00, 16.30 e 17.00 con ritrovo presso l’ingresso Nord della Rocca Albani.

Costo della visita
:
– intero € 6,00,
– gratuito per bambini sotto i 10 anni.
Prenotazione consigliata Tel. 333 2254255   Mail: prenotazioni@apu3000.it

In più:

– Il borgo di Urgnano: un tesoro da scoprire
Percorso guidato nel centro storico di Urgnano con la visita dei più importanti monumenti tra i quali l’esterno della Rocca, la chiesina della Trinità, la via Conti Albani, la chiesa dei disciplini, piazza Libertà con la parrocchiale ed il campanile del Cagnola.

La visita si terrà alle ore 10.00 con ritrovo presso l’ingresso Nord della Rocca Albani.

Costo della visita:
– intero € 6,00,
– gratuito per bambini sotto i 10 anni.
Prenotazione consigliata Tel. 333 2254255   Mail: prenotazioni@apu3000.it

  • VISTO Dall’ALTO: Salita alla TORRE CAMPANARIA DEL CAGNOLA

Con una panoramica da suoi quasi 60 metri di altezza su tutta la bassa pianura bergamasca, la torre del Cagnola di Urgnano risulta essere, a dire dell’enciclopedia Treccani, una delle sette torri campanarie più belle d’Italia: un’occasione da non perdere visto che il detto campanile viene aperto al pubblico solo pochissime volte all’anno. Orari: dalle 14,30 – con salite ogni 30 minuti circa, il ritrovo è presso la torre situata vicino alla chiesa parrocchiale Costi: l’ingresso è ad offerta libera

Data

25 Apr 2023
Expired!

Ora

All Day

Luogo

Media Pianura Lombarda

Prossimo evento