Bariano (BG)

L’abitato di origine romana (Fundus Barrianus, dal nome dell’antico colono Barrius), si trova poco distante dalla riva destra del Serio. Sul sito dell’attuale convento dei Nèveri sorgeva una grande villa romana, che dal IV secolo ospitò la pieve di Santa Maria d’Averga e il battistero di San Giovanni. Recenti scavi archeologici hanno riportato in luce avanzi della villa e una necropoli di epoca longobarda con ricchi corredi. Bariano è già menzionato in un documento dell’anno 919; in un altro dell’anno 1041 la curtis Barriani risultava difesa da un fossato munito di palizzata; la chiesa pubblica, intitolata ai Santi Gervasio e Protasio, si trovava all’esterno delle fortificazioni sul sito dell’attuale cimitero mentre all’interno delle fortificazioni vi era una chiesa intitolata a San Bartolomeo. Nei secoli XII e XIII Bariano fu conteso a lungo tra Bergamo e Cremona; solo con lo scavo del Fosso Bergamasco (fine sec. XIII) rimase definitivamente a Bergamo.

A partire dal XV secolo a Bariano ebbe vaste proprietà la Misericordia Maggiore di Bergamo.

 

I luoghi da visitare a Bariano:

  • Ex Convento dei Neveri
  • Chiesa parrocchiale dedicata ai S.S. Gervasio e Protasio
  • Chiesa dell’Annunciata
  • Ex battistero di S. Giovanni
  • Stallo di Misericordia

DOVE: Bariano (BG)

www.comune.bariano.bg.it
Tel. 0363 95022

FATTI RAPIRE DAI NOSTRI ITINERARI

CICLOTURISMO
PER SCOPRIRE IN MODO "DOLCE"
E VIVERE CON ATTENZIONE
IL NOSTRO TERRITORIO

RICERCA GEOLOCALIZZATA

Utilizza la nostra Web App DIARIO DI VIAGGIO!
Scopri le bellezze della Media Pianura Lombarda e crea il tuo diario di viaggio!