Casirate d’Adda

CASIRATE D’ADDA

Provincia di Bergamo

Giungendo nel comune di Casirate la prima cosa che si nota è la sua curiosa posizione: a cavallo dell’antico argine o sponda del famigerato lago Gerundo. Per questo motivo il paese viene popolarmente diviso in due zone: “al volt” e “al bas”.

Passeggiando nel centro cittadino prestate attenzione alla chiesa parrocchiale perché proprio lì potrete trovare un indizio su un personaggio chiave di questo comune. Sulla parete infatti una lapide ci ricorda che proprio qui il 19 luglio del 1791 venne battezzata Enrichetta Blondel, amatissima sposa di Alessandro Manzoni, il celebre autore dei Promessi Sposi.

A Casirate la generosità è di casa e nel corso della sua storia  la tradizione ci ricorda che venne sempre prestata una buona attenzione all’assistenza dei bisognosi e all’educazione. Fra tutti si ricorda per esempio l’intervento del 1659 di Don Antonio Barbarossa che si prodigò per garantire una distribuzione annua di miglio ai poveri del paese.

Proseguendo e incamminandovi verso il vicino comune di Arzago potrete imbattervi nella pianta d’or, un platano secolare, con una circonferenza alla base di 5 metri e 68 centimetri simbolo verde e maestoso di madre natura.

 

Visita insieme a noi questo comune tutto da scoprire!

PILLOLE DI STORIA

Villaggio di origine romana (il toponimo deriva dal nome dell’antico colono Caserius), è già citato nel testamento del gasindio longobardo Taidone dell’anno 774, nel quale si nomina anche la chiesa di Santa Maria. Nel medioevo ebbe un castello, di cui restano pochi avanzi presso la parrocchiale. Nel 1522 fu saccheggiato dalle truppe francesi del generale Lautrec.

Nella parrocchiale di Casirate Alessandro Manzoni sposò Enrichetta Blondel, figlia di un industriale svizzero che aveva una filanda in paese. Nel 1974 in territorio di Casirate fu scoperto un modesto giacimento di petrolio, il cui sfruttamento durò solo pochi anni.

I LUOGHI DA NON PERDERE

Parrocchiale di S. Maria
La chiesa sorge su un edificio antichissimo di cui abbiamo menzione già nel testamento del gasindio longobardo Taidone dell’anno 774. L’edificio attuale è frutto dei lavori avvenuti nel corso nel XVIII secolo.

Ruderi del castello
Nei pressi della chiesa parrocchiale sono ancora visibili I resti dell’antico castello medievale. Si tratta della torre che presenta una muratura in mattoni e ciottoli di fiume posati a spina di pesce. Gli elementi decorativi presenti sono realizzati in cotto.

Palazzo Blondel /sede del palazzo comunale
Edificio di origine settecentesca, Palazzo Blondel è attualmente la sede del palazzo comunale.

Palazzo ex-Arciducale
In questo palazzo, esempio di dimora gentilizia di campagna, nella prima metà del XIX secolo l’Arciduca e Viceré del Lombardo-Veneto, Ranieri d’Asburgo amava trascorrere I periodi di riposo. Al primo piano troviamo gli ambienti di rappresentanza, di cui alcuni coperti a volta, mentre al secondo e al terzo un corridoio sviluppato in tutta la lunghezza dell’ala distribuisce le stanze della zona notte. Il parco del complesso è ricco alberi secolari.

Platano secolare
Nella strada che porta verso il cimitero parallela alla strada che congiunge al comune di Arzago sorge il simbolo verde di Casirate. Si tratta di un platano secolare, con un altezza di circa venti metri e con una circonferenza alla base di 5 metri e 68 centimetri. Per i botanici è un monumento naturale tanto da essere censito nel catalogo dei 188 alberi monumentali presenti in Lombardia dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali.
Sfortunatamente il platano si è ammalato e si è dovuto ricorrere al taglio. E’ stato deciso di mantenere il ceppo, debitamente trattato, ad un’altezza di circa 1.80 a imperitura memoria di questo simbolo verde silenzioso e maestoso.

PARCO CICLOTURISTICO

Puoi raggiungere Casirate d’Adda anche percorrendo l’itinerario cicloturistico “Le Gere d’Adda“, uno dei 14 itinerari del Parco Cicloturistico della Media Pianura Lombarda.

DOVE: Casirate d’Adda (BG)

www.comune.casirate.bg.it
Tel. 0363 326688

FATTI RAPIRE DAI NOSTRI ITINERARI

CICLOTURISMO
PER SCOPRIRE IN MODO "DOLCE"
E VIVERE CON ATTENZIONE
IL NOSTRO TERRITORIO

RICERCA GEOLOCALIZZATA

Utilizza la nostra Web App DIARIO DI VIAGGIO!
Scopri le bellezze della Media Pianura Lombarda e crea il tuo diario di viaggio!