Misano di Gera d’Adda

MISANO DI GERA D’ADDA

Provincia di Bergamo 

Il comune, situato in quella fascia territoriale denominata Gera d’Adda, è ricco di numerose rogge, roggiole e risorgive. Poco distante dal celeberrimo santuario di Caravaggio, il comune di Misano di gera d’Adda cela numerosi aneddoti e curiosità. Partiamo dal centro storico dove svetta il Palazzo Visconti Guida Fugazzola, attuale sede del municipio. Entrando nell’edificio potrete ammirare i resti degli affreschi e rilassarvi nel piccolo giardino dalle incantevoli atmosfere settecentesche. Una leggenda narra che proprio in questo palazzo abbia soggiornato lo stesso Zar di Russia, dilettandosi in battute di caccia nelle campagne e nei boschi poco distanti. Protagonista indiscussa del territorio è l’acqua che, attraverso i fontanili, sgorga fresca e limpida in tutto il territorio. La zona più conosciuta è soprannominata Le Gaverine, luogo ideale per una biciclettata estiva e un tuffo rinfrescante. Infine, è la storica rivista “Cosmorama Pittorico” (n. 36 del 1835) a regalarci una delle curiosità più peculiari di questo piccolo comune: pare proprio che nel lontano 19 agosto 1835, proprio qui, cadde niente meno che una meteora!

Visita insieme a noi questo comune tutto da scoprire!

PILLOLE DI STORIA

Il toponimo richiama il nome dell’antico colono romano proprietario del fondo (Misius) e, pertanto, ne testimonia l’antichità. La chiesa di San Lorenzo di Misano è già citata come chiesa plebana in un documento del 1040 con giurisdizione su varie parrocchie vicine. In epoca comunale il borgo, a pianta rettangolare, fu dotato di un castello e fu circondato da fossato e terrapieno, ancora individuabili nelle Mappe Teresiane. Nel 1725 un grave incendio distrusse gran parte dell’abitato e la chiesa di S. Andrea.La campagna di Misano è ricca di fontanili e di rogge, alcune delle quali scavate nel XIII secolo.

I LUOGHI DA NON PERDERE

Chiesa plebana di San Lorenzo
La chiesa, antichissima, venne intitolata a san Lorenzo patrono del comune. Viene citata già in un documento del 1040 con giurisdizione su varie parrocchie vicine. L’edificio nelle sue forme attuali è il frutto di successive modifiche risalenti al XVI-XVII secolo. Successivamente nel 1934 venne ulteriormente ritoccata. Al suo interno custodisce dipinti degli artisti di P. Galinone e Bernardino Galliari.

Palazzo Visconti Guida Fugazzola (Sede del municipio)
Affacciato sulla via principale del borgo di Misano, l’imponente palazzo è attualmente la sede del municipio.
La sua facciata si erge su tre livelli decorati da timpani e mensole e il portale d’ingresso incorniciato in pietra. La dimora si dispiega su una pianta ad U mentre, superato il cortile, si giunge nel grazioso giardino.
Quest’ultimo, punteggiato da pergolati ed elementi decorativi, richiama le atmosfere settecentesche dei giardini di delizie. Degna di nota la decorazione interna con richiami agli affreschi di Palazzo Visconti situato nella vicina Brignano Gera d’Adda: le finte architetture inghirlandate di fiori sul soffitto dello scalone; le scene mitologiche e gli abitanti dell’Olimpo che popolano le sale del piano rialzato.
Leggenda vuole che nella villa abbia soggiornato persino lo Zar di Russia, dilettandosi in battute di caccia nelle campagne e nei boschi dei dintorni.

Fontanili
Anche il territorio di Misano, come buona parte dell’area geografica denominata Gera d’Adda, che ingloba questa località, è ricco di numerose rogge, roggiole e risorgive. Le più importanti sono, soprattutto per la loro storia, la Babbiona e la Misana o Cremasca, che differiscono tra loro nella loro derivazione: le acque della roggia Babbiona derivano da corsi d’acqua provenienti dal fiume Brembo, mentre quelle della Misana nascono in territorio di Misano e sono di origine sorgiva come molti altri corsi d’acqua minori presenti su questo territorio. La più antica è la roggia Cremasca che nasce dal grande complesso di acque sorgive denominato Fontanili dei Mosi, meglio conosciuto come Le Gaverine.

CICLOTURISMO

Puoi raggiungere Misano di Gera d’Adda anche percorrendo l’itinerario cicloturistico, “Dal santuario ai fontanili”, uno dei 14 itinerari del Parco Cicloturistico.

DOVE: Misano Gera d’Adda (BG)

www.comune.misano.bg.it
Tel. 0363 849211

FATTI RAPIRE DAI NOSTRI ITINERARI

CICLOTURISMO
PER SCOPRIRE IN MODO "DOLCE"
E VIVERE CON ATTENZIONE
IL NOSTRO TERRITORIO

RICERCA GEOLOCALIZZATA

Utilizza la nostra Web App DIARIO DI VIAGGIO!
Scopri le bellezze della Media Pianura Lombarda e crea il tuo diario di viaggio!