BORGO DI COVO

Borgo storico
Covo (BG)

Del castello di Covo, che doveva essere un poderoso baluardo di confine con nove torrioni e due fossati, rimane oggi solo una torre visibile nei pressi un altrettanto affascinante antico mulino. A pochi passi, si erge a santella di San Lazzaro, eretta per ricordare la consegna delle reliquie del cranio del santo, giunte a Covo già nel 1449, come dono del condottiero Bartolomeo Colleoni, ed oggi ospitate nella Chiesa parrocchiale progettata da Faustino Rodi. Passeggiando per il borgo si possono ammirare i Muri Dipinti di Covo, opere di grandi dimensioni per mano di artisti contemporanei.

VISITE

NON VISITABILE CON VISITE GUIDATE GIOVEDÌ 25 APRILE

I murales possono essere visitati in autonomia: scarica la mappa sul sito: www.prolococovo.com, inquadra i qr code e scopri la storia di ogni murales.

COSTO DELLA VISITA

La visita è gratuita, a offerta libera.

INFO E PRENOTAZIONI

È gradita la prenotazione.

Per maggiori informazioni e prenotazioni chiama il numero 351 7090327 o scrivi una mail a info@prolococovo.com

ALTRE INFORMAZIONI

– Punto di ritrovo: Piazza S.S. Apostoli (di fronte alla chiesa).
– Accessibile ai disabili.
– Accessibile agli animali domestici (purché muniti di guinzaglio) per tutto il percorso ad eccezione delle chiese.