Calcio

Situato in una posizione strategica sulle rive del fiume Oglio, nella pianura a sud-est di Bergamo, il comune di Calcio ha una storia molto antica. Il ritrovamento di una preziosa pavimentazione a mosaico del 3° secolo d.C., testimonia che la nascita del paese debba senz’altro risalire all’epoca romana.

La sua storia si intreccia con quella di molte famiglie importanti, ma fu la famiglia Secco che diede il via a una vera e propria “signoria”, tanto che essi furono esentati dal pagamento di ogni genere di tasse fino al 1757. Per questo motivo la calciana, esonerata da ogni contribuzione, separata e circoscritta nella sua amministrazione,  soprattutto nei secoli XVII e XVIII fu al centro di un’intensissima attività di contrabbando.
Non tutti sanno che in Lombardia sono presenti ben 27 “paesi dipinti”, uno di questi è proprio il comune di Calcio che vanta ben 47 murales (realizzati tra il 1995 e il 2003 da artisti locali e internazionali). Affreschi, mosaici, dipinti in acrilico, olio e tempera  sono in grado di svelare l’economia calcense e i suoi aneddoti: un vero e proprio museo a cielo aperto. Da sottolineare infine la presenza di ben due castelli, a sottolineare /a testimonianza dell’importanza dell’area in epoca medievale dal punto di vista dei confini e delle vie di comunicazione.

 

Ecco i luoghi da non perdere:

  • Muri dipinti
  • Chiesa arcipretale di San Vittore
  • Castello Silvestri
  • Castello Oldofredi

DOVE: Calcio (BG) Via Papa Giovanni XXIII, 40

FATTI RAPIRE DAI NOSTRI ITINERARI

CICLOTURISMO
PER SCOPRIRE IN MODO "DOLCE"
E VIVERE CON ATTENZIONE
IL NOSTRO TERRITORIO

RICERCA GEOLOCALIZZATA

Utilizza la nostra Web App DIARIO DI VIAGGIO!
Scopri le bellezze della Media Pianura Lombarda e crea il tuo diario di viaggio!