Cassano d’Adda

Il comune di Cassano fa parte della Provincia di Milano da cui dista una trentina di chilometri. Terra ricca di corsi d’acqua e con terreni molto fertili fu per lungo tempo oggetto di contesa e luogo di scontri. La costruzione del Naviglio della Martesana, inaugurato nel 1457, cambiò le sorti del comune che venne fornito di un importante mezzo di comunicazione con il capoluogo lombardo. Nel corso del tempo divenne infatti il luogo di villeggiatura di importanti e ricche famiglie milanesi. A testimonianza dei fasti del tempo rimangono alcune sontuose ville come villa Borromeo e villa Brambilla. Fra gli edifici di maggior risalto si annovera l’imponente castello che, a seguito della sua lunga storia di rimaneggiamenti, si presenta in maniera del tutto originale, privo cioè delle classiche caratteristiche che contraddistinguono tutti i castelli lombardi. Cassano d’Adda viene ricordato nelle cronache anche per un violento fatto d’armi. Il 16 agosto 1705, proprio nei suoi territori, si scontrarono le truppe al comando di Eugenio di Savoia e i soldati francesi guidati dal generale Vendome. La battaglia, durissima, lasciò sul campo circa 15 mila morti. Da questo triste evento, sorsero nella fantasia popolare alcune macabre leggende.

 

Ecco i luoghi da non perdere:

  • Villa d’Adda Borromeo
  • Villa Brambilla
  • Castello di Cassano d’Adda

DOVE: Cassano d’adda (MI) Piazza Matteotti, 1

INFORMAZIONI TURISTICHE

Per le visite guidate contattare la Pro Loco di Cassano d’Adda:
Piazza Lega Lombarda, 8
20062 Cassano d’Adda
Tel. 0363 61998
email: info@prolococassanod’adda.com
www.prolococassanod’adda.com

FATTI RAPIRE DAI NOSTRI ITINERARI

CICLOTURISMO
PER SCOPRIRE IN MODO "DOLCE"
E VIVERE CON ATTENZIONE
IL NOSTRO TERRITORIO

RICERCA GEOLOCALIZZATA

Utilizza la nostra Web App DIARIO DI VIAGGIO!
Scopri le bellezze della Media Pianura Lombarda e crea il tuo diario di viaggio!